La fibra Paljari

outside

Più forza con l’infrarosso

Indossare un capo e desiderare di non toglierlo più: La fibra high-tech brevettata di Paljari apre nuovi orizzonti del benessere fisico. L’interazione tra competenza tecnica, precisione, alta tecnologia e natura fa della fibra Paljari un tessuto confortevole ed efficace. La composizione unica nel suo genere di diversi metalli preziosi crea un benefico bioinfrarosso, che agisce fino ai capillari più sottili. La fibra Paljari è costantemente sottoposta a test e ricerche ed è stata collaudata da diversi ospedali, università, centri medici e laboratori che ne hanno verificato l’efficacia. Gli studi hanno dimostrato che il bioinfrarosso migliora la circolazione sanguigna, l’acqua cellulare e il metabolismo. Coadiuva la rigenerazione e aiuta a ridurre il dolore.

 

“La persona sana ha molti desideri, quella malata ne ha solo uno”, recita un proverbio indiano. Le malattie sono tante, ma la salute è una sola. Tutti vorrebbero preservarla al meglio fino all’età avanzata, perché tutti desiderano una vita lunga, ma rimanendo sani, in forma e senza disturbi. Peter Tribus ha sperimentato su se stesso l’efficacia di questa fibra intelligente. Questo è il motivo per cui oggi esiste PALJARI. Nel 2009 entrò in contatto per la prima volta con l’“infrarosso a distanza”, mentre partecipava a una conferenza sull’argomento a Verona. Incuriositosi, di lì a poco iniziò un esperimento su se stesso con un pigiama a infrarosso. Nemmeno una settimana dopo cominciò a sentirsi più lucido e in forma. Ora aveva raccolto il coraggio che gli serviva per affrontare una buona volta un appuntamento spiacevole ma obbligatorio: l’esame di controllo sul suo cuore, indebolito fin dall’infanzia. L’ECG e gli esami a ultrasuoni erano d’obbligo e da anni era stato messo in preventivo un intervento chirurgico. Ancora oggi Peter Tribus non può dimenticare la lunga pausa durante la visita e l’espressione pietrificata del medico. Dapprima incredula, poi sorpresa. “Signor Tribus, crede ai miracoli?”

La fibra Paljari

La genesi

Come accade spesso nelle invenzioni geniali, anche la nascita della fibra Paljari si deve al caso. Negli anni ottanta, la NASA era alla ricerca di un metodo per dotare i propri astronauti di un abbigliamento antibatterico che si asciugasse rapidamente. Gli astronauti dovevano essere in condizione di rientrare dalla loro missione nello spazio senza l’usuale forte odore corporeo.

Il ricercatore giapponese Dr. Toshio Komuro, dopo decenni, arrivò a sviluppare una tecnologia che rendeva possibile tutto questo. Il prodotto è una fibra che nell’arco delle 24 ore abbatte il 99,53% dei batteri sulla superficie della pelle. E non solo. Gli scienziati osservarono, quasi per caso, che la fibra esercitava un effetto ottimizzante sui muscoli dei cosmonauti indeboliti durante il viaggio nello spazio. I muscoli si rigeneravano molto più rapidamente di quanto avveniva fino ad allora e recuperavano velocemente la resistenza. Questo è stato possibile grazie alla fibra high-tech, che con le onde infrarosse a distanza nella gamma delle basse frequenze esercitava un effetto benefico sulla salute. Era nata la fibra Paljari.

La fibra Paljari

Come agisce

Non si tratta di un miracolo ma di scienza. Le fini particelle di metalli preziosi inserite nella fibra assorbono il calore corporeo, lo trasformano nel cosiddetto infrarosso a onde lunghe e lo restituiscono al corpo. Le onde infrarosse penetrano nella pelle come attraverso una finestra fino a cinque millimetri di profondità, generando un delicato equilibrio termico del tessuto sottocutaneo e il rilassamento dell’intera muscolatura. Quello che avviene nell’organismo è affascinante: le catene di molecole dell’acqua che trasportano ossigeno e nutrienti iniziano a ruotare e a vibrare. Si mettono in moto analogamente a quanto avviene in una risonanza meccanica. Questo fa rimpicciolire le catene e i grappoli risultanti possono incrementare il passaggio attraverso le pareti cellulari. La conseguenza è che la cellula viene alimentata più velocemente, in modo più efficace e con una quantità maggiore di ossigeno e nutrienti essenziali (per gli studi si veda sotto).

Die Paljari-Faser

Come può aiutare

Più sostanze nutritive, più ossigeno: questi sono solo alcuni degli elementi mobilizzanti che aiutano quella meraviglia che è l’uomo, così come gli animali, a curare se stessi. Stimolando alcuni fattori determinanti, l’intero organismo ritrova la sua forza e con essa il suo equilibrio. Il tutto senza effetti collaterali.

Studien und weiterführende wissenschaftliche Literatur 
zu den enthaltenen Aussagen finden Sie auf unserer Webseite unter "Studien".

Altro

Partner-Login

App

Nota sui cookie
Utilizziamo i cookie per garantire la funzionalità del sito Web e per analizzare il traffico. Continuando a utilizzare il sito Web, l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni possono essere trovate nella nostra politica sulla privacy.

Nota ravvicinata